Usa le linguette per muoverti velocemente tra gli uffici di Omnia!
Effettua una ricerca tra i contenuti di questo prodotto scrivendo le parole chiave e facendo clic su "Cerca".
Con la ricerca avanzata è possibile filtrare con precisione i contenuti di questa sezione.

Quesiti

10 risultati di 3655

Quesito del 04/08/2021

Tributi

Contratto di comodato d'uso gratuito ai fini IMU

Un contribuente ha stipulato un contratto di comodato d'uso gratuito ai fini IMU, con il proprio figlio. Premetto che ricorrono tutte le condizioni per poter accedere all'agevolazione con l'applicazione della riduzione IMU. Vorrei solo un chiarimento sulla data di validità del contratto. E' sottoscritto in data 01.01.2021 ma registrato presso l'Agenzia delle Entrate solo in data 21.07.2021. Preciso che oltre alla tassa di registrazione è stata pagata la sanzione pecuniaria imposta registro ( codice 671T € 31.00).
Premesso tutto quanto si può riconoscere la riduzione a far data dal 01.01.2021 o no?

Quesito del 02/08/2021

Ragioneria Tecnico LL. PP.

Superbonus edifici enti locali

Gli edifici di proprietà degli enti pubblici possono richiedere il "superbonus"?

Quesito del 02/08/2021

Affari generali Ragioneria

Contributi alle associazioni di volontariato

Il Comune vorrebbe corrispondere a due associazioni di protezione civile (volontari) alcune somme quale contributo per le attività svolte nel 2020 a favore della popolazione durante l'emergenza COVID. A questo ufficio viene chiesto di redigere delibera di Giunta e poi atti di impegno e liquidazione del contributo a firma del Responsabile del servizio. E' corretto chiedere alle associazioni di presentare i propri bilanci e procedere solo a corrispondere somme utili a ripianare eventuali disavanzi, oppure è possibile corrispondere ulteriori somme quale contributo forfetario? E come dovrei regolarmi con il CIG?

Quesito del 02/08/2021

Commercio

Degustazione vini all'interno di un esercizio di commercio al minuto

Possono essere svolte delle degustazioni all'interno di un esercizio di commercio al minuto di vini?

Quesito del 02/08/2021

Tributi

Concessione contributi TARI 2021 alle attività per COVID-19

Questo Ente ha già approvato nel mese di aprile il PEF e le tariffe TARI 2021. Inoltre ha già approvato il ruolo 2021 già posto in riscossione tramite l'Agenzia Entrate Riscossione con scadenza 1^ rata agosto e ultima rata a novembre 2021. Inoltre in data 29/6/2021 ha inserito nel regolamento TARI il seguente articolo ed unico in tutto il regolamento PER AGEVOLAZIONI - RIDUZIONI -ESENZIONI: "Il Consiglio Comunale può deliberare ulteriori riduzioni, esenzioni ed agevolazioni per le utenze domestiche e/o utenze non domestiche, in recepimento di specifiche disposizioni normative o per finalità sociali, equitative, di sostegno allo sviluppo del territorio o per altre ragioni di rilevante interesse pubblico. Tali riduzioni, esenzioni ed agevolazioni non comporteranno aggravio delle tariffe utenze in quanto rimarranno a carico del bilancio comunale o a carico di eventuali specifici trasferimenti pubblici previa verifica delle disponibilità finanziarie." Si chiede, su quanto premesso, se il comune può deliberare dopo il 31/7/2021 la concessione di contributi TARI 2021 per COVID-19 alle utenze NON domestiche che hanno subito la crisi emergenziale mediante utilizzo del cosiddetto fondone 2020 non utilizzato per la quota ivi inclusa destinabile per agevolazioni TARI e iscritta in avanzo di amministrazione. Quindi si vuole concedere il contributo al di fuori delle tariffe TARI già approvate che non andrebbero ritoccate. Tale concessione di contributo ha natura regolamentare?... e quindi doveva essere deliberata entro il 31 luglio 2021? Oppure si può andare in Consiglio anche dopo il 31-7-2021 deliberando l'utilizzo del suddetto fondo statale e stabilendone le modalità ed i criteri di assegnazione. Inoltre è necessario il parere del Revisore sulla delibera del Consiglio per la concessione del contributo TARI? Bisognava invece considerare le agevolazioni all'interno della bollettazione TARI?

Quesito del 02/08/2021

Personale

Assunzione vincitore concorso pubblico con partita iva

Il Comune ha indetto un CONCORSO PUBBLICO PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE TECNICO – UFFICIO TECNICO COMUNALE – UFFICIO TRIBUTI CATEGORIA C 1 e la vincitrice del concorso è risultata una geometra libero professionista – che lavora con orario part time in alcuni comuni.

La geometra attualmente presta servizio presso alcuni comuni con un orario part - time (contratto a tempo determinato) per un totale di 18 ore. Attualmente però è titolare di 4 PARTITE IVA:

2 S.R.L. UNICO SOCIO - (NON CI SONO DIPENDENTI E NON PRESTANO ATTIVITA' LAVORATIVA - SOLO IMMOBILI E TERRENI SU CUI PERCEPISCE AFFITTO);

1 SNC UNICO SOCIO;

1 PARTITA IVA LIBERO PROFESSIONISTA.

Il quesito che pone il Comune è questo: può procedere con l'assunzione della Geometra, a tempo pieno 36 ore, nonostante la stessa sia titolare di partite IVA? E nell'eventualità non fosse possibile sarebbe fattibile una forma alternativa alla predetta assunzione?

Quesito del 02/08/2021

Demografici Ragioneria

Variazione tariffe e tasse anno 2021

L'Ente deve procedere ad istituire delle tariffe matrimoniali per l'anno 2021, considerato che l'approvazione delle tariffe e delle tasse è stata deliberata con Giunta comunale n. 27 del 10.03.2021 immediatamente eseguibile e che il Bilancio di previsione è già stato approvato. L'applicazione delle nuove tariffe, con delibera di Giunta immediatamente eseguibile, da quando entra in vigore?

Quesito del 28/07/2021

Tributi

Tassa rifiuti e riscossione tramite F24 o PagoPA

In base al DM Ministero Economia Finanze 01/07/2020 sembra di intendere che per l'anno 2021 la Tassa rifiuti-tributo possa essere riscossa con F24 oppure con sistemi di pagamento PagoPA, secondo le specifiche definite. La riscossione della Tari tributo direttamente da parte del Comune può ancora avvenire tramite F24 secondo i codici tributo determinati dall'Agenzia delle Entrate con Risoluzione 5/E del 18/01/2021?

Quesito del 28/07/2021

Demografici

Dichiarazione di nascita madre non residente in Italia

Si presenta il caso di bambino nato in italia da cittadini entrambi Stranieri, di cui il padre è residente in Italia presso questo Comune, mentre la madre non risulta essere mai stata iscritta in una anagrafe italiana. Si chiede se sia possibile in questo caso raccogliere la dichiarazione di nascita effettuata dalla madre e, in caso di risposta affermativa, quali documenti personali la stessa debba obbligatoriamente presentare (solo passaporto?).

Quesito del 28/07/2021

Tributi

Esenzione IMU Enti non commerciali

Il Comune può emettere un avviso di accertamento per omesso versamento derivante da infedele dichiarazione IMU, per l’anno di imposta 2017, considerato che il contribuente ha presentato la dichiarazione IMU ENC 2018, e che dal quadro “D”, risulta un credito d’imposta IMU e Tasi, per il quale ha presentato istanza di rimborso?
Considerato che il contribuente non ha fornito adeguata prova dell'esistenza del requisito oggettivo richiesto dall’art. 7, co. 1, lett. i) del D. Lgs. n. 504/92, come possiamo dimostrare che il contribuente svolge attività commerciale negli immobili oggetto di accertamento oppure che gli stessi non sono di fatto utilizzati?