Usa le linguette per muoverti velocemente tra gli uffici di Omnia!
Effettua una ricerca all'interno di quest'area scrivendo le parole chiave nella casella e facendo clic su "Cerca".
Con la ricerca avanzata è possibile filtrare con precisione i contenuti di questa sezione.
Attraverso le funzioni scadenzario e adempimenti, puoi salvare nel tuo quaderno le scadenze precaricate.
Con la navigazione integrata puoi copiare contenuti da Omnia e salvarli nel tuo adempimento.

Quesiti

10 risultati di 78

Quesito del 17/01/2019

Conflitto di interessi art. 6-bis Legge 241/90 e artt. 6-7 del D.P.R. 62/2013

Ai sensi dell'art. 6-bis della Legge n. 241/90: "Il responsabile del procedimento e i titolari degli uffici competenti ad adottare i pareri, le valutazioni tecniche, gli atti endoprocedimentali e il provvedimento finale devono astenersi in caso di conflitto di interessi, segnalando ogni situazione di conflitto, anche potenziale". Parimenti anche gli artt. 6-7 del D.P.R. 62/2013 "codice di comportamento" vanno coordinati con il citato art. 6-bis della Legge n. 241/90. Alla luce di tali norme si chiede se: 1) il Responsabile dell'Area Amministrativa e Finanziaria di questo Comune (che comprende anche l'ufficio assistenza e rapporti con le associazioni di volontariato) può firmare i pareri di una deliberazione, sottoscrivere convenzioni, impegni di spesa, liquidazioni di somme o autorizzare erogazione di benefici di qualsiasi tipo a favore di un Associazione locale di volontariato il cui Presidente e Segretario sono entrambi suoi zii (nel caso specifico il Segretario della predetta Associazione è il fratello del padre del predetto Responsabile Comunale e il Presidente dell'Associazione è marito di una sorella del padre del predetto Responsabile Comunale). 2) il predetto Responsabile del Comune deve astenersi segnalando per iscritto tale fatto al Sindaco e Segretario Comunale?

Quesito del 19/11/2018

Accesso atti procedure concorsuali durante le prove e su istanza consigliere comunale

Riguardo all'accesso agli atti di una procedura di concorso pubblico, si chiede se un candidato o un consigliere comunale possano avere accesso ed estrarre copia degli elaborati afferenti le prove prima ancora della conclusione del concorso.

Quesito del 15/11/2018

Parere revisore dei conti su adozione del piano di razionalizzazione periodica art. 20 comma 1, TUSP e riassetto e razionalizzazione di una partecipata

Si chiede se il revisore dei conti deve esprimere il parere in merito all'adozione del piano di razionalizzazione periodica art. 20 comma 1, TUSP e sul riassetto e la rarazionalizzazione di una partecipata.

Quesito del 25/10/2018

Sottoscrizione pubblicazione documenti informatici all'albo pretorio

Riguardo alle pubblicazioni all'albo on line dei provvedimenti informatici, in particolare delibere e determine, si chiede se sia sufficiente la firma digitale del responsabile che ha adottato l'atto o invece occorra anche quella del responsabile della pubblicazione.

Quesito del 23/10/2018

Incarico responsabile transizione digitale

Si chiede se l'incarico di responsabile per la transizione al digitale vada affidato ad un soggetto interno all'ente locale oppure possa essere incaricato un soggetto esterno.

Quesito del 12/10/2018

Art. 76 del Decreto legislativo 50/2016, comunicazioni in materia di atti di gara

Si chiede un chiarimento circa la corretta interpretazione dell' art. 76 del Decreto legislativo 50/2016 relativo ai termini per l'effettuazione delle comunicazioni in materia di atti di gara.

Quesito del 11/09/2018

Affidamenti senza rispettare il principio della rotazione.

Si chiede se un Comune che ha la partecipazione al 100% di una srl possa procedere ad effettuare affidamenti diretti alla stessa senza rispettare il principio della rotazione.

Quesito del 11/09/2018

Regalo dipendente in pensione

Si chiede un parere circa l'acquisto di un regalo da consegnare ad un dipendente che andrà in pensione, se sia possibile porre la spesa a carico del bilancio comunale.

Quesito del 10/09/2018

Pubblicazione in amministrazione trasparente importo aggiudicazione servizio ristorazione scolastica

Un Ente ha affidato il servizio mensa ad una ditta, per un importo complessivo di 600.000, euro anche se in realtà riconoscerà alla ditta aggiudicataria solo 40.000 euro, in quanto una quota del servizio verrà integrata dagli utenti, si chiede se ai fini della pubblicazione in amministrazione trasparente, occorra indicare l'importo di aggiudicazione o invece quello liquidato alla ditta.