Usa le linguette per muoverti velocemente tra gli uffici di Omnia!
Effettua una ricerca all'interno di quest'area scrivendo le parole chiave nella casella e facendo clic su "Cerca".
Con la ricerca avanzata è possibile filtrare con precisione i contenuti di questa sezione.
Attraverso le funzioni scadenzario e adempimenti, puoi salvare nel tuo quaderno le scadenze precaricate.
Con la navigazione integrata puoi copiare contenuti da Omnia e salvarli nel tuo adempimento.

Quesiti

10 risultati di 88

Quesito del 02/08/2019

Clausola sociale

In merito alla clausola sociale da inserire in una gara d’appalto per l’affidamento del servizio di mensa scolastica si chiede se tra i soggetti rientranti nell'obbligo di riassorbimento, nei limiti dell’organizzazione aziendale prescelta dal nuovo affidatario, nonché dalla disponibilità degli operatori ad essere integrati nell'organizzazione dell’appaltatore, debba essere compreso il titolare della ditta individuale esecutrice del precedente appalto che nell'ambito dello stesso operava con il profilo di cuoco. Oppure se la clausola sociale sia applicabile esclusivamente nei confronti del personale dipendente della medesima ditta con esclusione, quindi, del titolare cuoco.

Quesito del 15/07/2019

Bando di concorso e accesso agli atti

Il Comune xxx ha pubblicato un bando di concorso per titoli ed esami per l'assunzione a tempo indeterminato di un agente di Polizia Locale. Le domande di partecipazione sono state presentate dai concorrenti su una piattaforma telematica (accessibile attraverso un link sul sito istituzionale dell'Ente) in forma di autocertificazione ex DPR 445/2000. I soli concorrenti ammessi a sostenere la prova orale hanno inoltrato via PEC all'Ente eventuali titoli da valutare. In corso di procedimento (prova orale fissata per il giorno 15.7.2019) il comune riceve una istanza di accesso ai documenti amministrativi ex Legge 241/1990 da uno studio legale che scrive nell'interesse di un soggetto (terzo rispetto al concorso) che ha citato in giudizio un concorrente, imputato ex art. 612 c.p. (minacce). Nell'ambito del procedimento penale pendente, l'avvocato chiede di poter consultare ed estrarre copia della domanda di partecipazione al concorso del concorrente per capire se il medesimo abbia o meno dichiarato di avere un procedimento penale pendente. "L'eventuale falsa dichiarazione in atti pubblici costituirebbe un fondamentale elemento probatorio nel giudizio penale che vede il sig. xxx (concorrente) imputato e ciò al fine di verificare la credibilità dello stesso nel giudizio medesimo... (omissis)". Mi pongo alcune domande: 1. Essendo il procedimento concorsuale ancora in corso, dovrei differire l'eventuale accesso ad un momento successivo alla conclusione del procedimento? 2. L'avvocato ha o meno un interesse concreto, diretto ed attuale ad accedere agli atti, consultare ed estrarre copia delle dichiarazioni del concorrente? 3. Si tratta di dati personali che possono essere trattati (divulgati) fuori dal procedimento per il quale sono stati resi? 4. Il concorrente può essere considerato un controinteressato e quindi va reso edotto della richiesta di accesso agli atti? In caso di diniego e/o inadempienza dell'Ente, lo studio legale "minaccia" ricorso al TAR.

Quesito del 05/07/2019

Nomina dei rappresentanti del comune presso enti, aziende ed istituzioni

L'ente ha adottato l'atto deliberativo di cui all'art. 50 comma 8 del TUEL, si chiede, quando è previsto che i nominativi devono essere indicati dai gruppi consiliari presenti in consiglio comunale, è comunque necessario far precedere l'individuazione da parte del Sindaco da un avviso pubblico come è ormai prassi negli enti in applicazione disposizioni sulla trasparenza e prevenzione corruzione?

Quesito del 05/06/2019

Incompatibilità funzione sindaco e direttore di farmacia

In un comune esiste una farmacia comunale gestita in economia, il cui titolare è il sindaco. Nel caso in cui tale sindaco abbia le competenze professionali (farmacista) potrebbe assumere l incarico di direttore di farmacia o è incompatibile?

Quesito del 30/05/2019

Affidamento servizio di brokeraggio assicurativo

Per l'affidamento del servizio di brokeraggio assicurativo è necessaria una gara anche se l'ente non sostiene direttamente degli oneri a carico del bilancio? Nel caso di obbligatorietà al ricorso di una gara è necessario attivare una procedura aperta o negoziata con manifestazione d'interesse? In quest'ultimo caso è obbligatorio escludere il broker uscente per il principio di rotazione? L'importo ipotizzato per la remunerazione del broker sostenuto direttamente dalle compagnie assicuratrici è di circa 8.000 annui.

Quesito del 28/05/2019

Incompatibilità consiglieri comunali

Un consigliere comunale titolare e legale rappresentante di una ditta edile snc può essere affidatario di appalti di lavori affidati dalla società gestrice del servizio idrico integrato per il Comune? Si specifica che il comune non possiede quote della società che gestisce il SII ma solo della società affidataria da parte dell'ATO del SII per quel territorio la quale a sua volta ha subaffidato il servizio a tre società operative. Si chiede inoltre se vi sia incompatibilità nel caso in cui la società di cui il consigliere comunale è titolare partecipi a gare di appalto bandite dalla SUA dell'Unione Montana, di cui fa parte il Comune nel quale ricopre la carica di consigliere comunale, per altri Comuni dell'Unione e non.

Quesito del 29/03/2019

Partecipate e debiti di finanziamento

Ho affidato alla mia software house la predisposizione del rendiconto e ho due dubbi: 1) Valore delle partecipate. Ho visto che il valore che hanno inserito come immobilizzazioni finanziarie è pari al patrimonio netto diminuito dell’utile di esercizio e, il risultato moltiplicato per la percentuale di partecipazione.

Quesito del 21/02/2019

Dismissione quote di partecipazione

Il nostro Ente, con deliberazione adottata nell'anno 2017, ha stabilito di cedere/dismettere le proprie quote possedute in varie società/consorzi. Nel corso dell'anno 2018, ha inviato le varie società di volere adempiere ai sensi dell'art. 24 e dell'art. 4 comma 5 del D.Lgs. n. 175/2016 nonché art. 2437 del c.c., ma nessuna società ha dato riscontro - Considerato che ad oggi, pur avendo l'Ente deliberato di volere dismettere, di fatto possiede ancora le medesime partecipazioni possedute prima della manifestata volontà di dismettere, si chiede di volere indicare quali sono le corrette procedure da seguire affinché l'ente si liberi di tali quote, considerato che, pur avendo trasmesso la delibera relativa alla decisione di dismettere, nessuna società ha comunicato di volere acquisire quote.

Quesito del 28/01/2019

Sospensione dalla carica di sindaco

Si richiede un'interpretazione dell'art. 10 della legge n. 235/2012; in particolare si chiede se un sindaco sospeso dalla carica ai sensi dell'art. 10 della legge 235/2012 possa continuare a ricoprire la carica di componente del consiglio di amministrazione di un GAL costituito nella forma di società Consortile a.r.l.
Si precisa che lo statuto della società non disciplina nulla in merito, la nomina è stata fatta dall'assemblea dei soci su indicazione del presidente dell'Unione Montana socia. Si poteva individuare anche un soggetto che non ricopre alcuna carica politica e l'assemblea può anche discostarsi dalle indicazioni fornite da un socio.

Quesito del 28/01/2019

Avvisi di manifestazione d'interesse e gare telematiche

Appalto mensa scolastica anno scolastico 2019/2020. A prescindere dalla gara vera e propria che si vuole effettuare telematicamente tra 5 operatori del settore poiché l'importo non supera la soglia comunitaria anche l'avviso di manifestazione d'interesse che precede la gara va gestito su piattaforma telematica oppure va bene pubblicarlo in forma tradizionale.