Usa le linguette per muoverti velocemente tra gli uffici di Omnia!
Effettua una ricerca all'interno di quest'area scrivendo le parole chiave nella casella e facendo clic su "Cerca".
Con la ricerca avanzata è possibile filtrare con precisione i contenuti di questa sezione.
Attraverso le funzioni scadenzario e adempimenti, puoi salvare nel tuo quaderno le scadenze precaricate.
Con la navigazione integrata puoi copiare contenuti da Omnia e salvarli nel tuo adempimento.

Quesiti

10 risultati di 389

L’intreccio di varie tipologie di prodotti - informativi, normativi, organizzativi - arricchisce l’offerta della modulistica in banca dati per un ufficio tributi capace di argomentare le proprie scelte in materia impositiva.

Quesito del 23/05/2022

Riduzioni TARI 2022

Questo comune ha un avanzo del Fondo art. 53 DL 73/2021 solidarietà alimentare , utenze, locazioni. Come chiarito dalla RGS è possibile utilizzarlo per riduzioni TARI 2022. In che modo è possibile utilizzarlo per finanziare le agevolazioni TARI 2022? Si può utilizzare anche per le utenze non domestiche o solo per le utenze domestiche? Con quali criteri di suddivisione delle riduzioni spettanti ad ognuno?

Quesito del 01/03/2022

Compensazione credito nei confronti dello Stato – debito nei confronti del Comune.

Un contribuente ha erroneamente versato l’IMU annualità 2016 allo Stato e al Comune per un fabbricato rurale strumentale D/10, contemporaneamente, è stato rilevato un debito verso il Comune, per non aver versato correttamente l’IMU su aree fabbricabili.
In definitiva il contribuente vanta un credito nei confronti dello Stato maggiore del debito che lo stesso ha nei confronti del Comune.
E’ possibile effettuare una compensazione attraverso le regolazioni contabili Stato/Comune di cui ai commi 722/727 art. 1 della legge 147/2013 e DM 24.02.2016? Se si come? In caso negativo, come si può procedere?
Si precisa che il contribuente non ha mai presentato istanza di rimborso.

Quesito del 25/02/2022

Istanza superamento limite PEF

L'appalto dei rifiuti avviato a partire dal 2020 presenta rispetto all'appalto precedente delle nuove voci per lavaggio e spazzamento strade.
Pertanto l'Ente si trova ad avere un PEF complessivo superiore al limite di crescita delle tariffe-entrate da Tari.
In tale ipotesi è possibile inoltrare istanza di superamento del limite del Pef ad Arera, al fine di salvaguardare l'equilibrio economico finanziario dell'Ente?

Quesito del 22/02/2022

Creazione ad hoc tariffa TARI

Secondo l’attuale Regolamento, la tariffa applicabile ai locali magazzino/deposito (utenze non domestiche) è “assorbita” dalla tariffa applicata all’attività collegata.
Si potrebbe creare una tariffa ad hoc, per locali magazzino-deposito attività economiche? la misura della tariffa quale sarebbe? è sufficiente una modifica regolamentare? premetto che il comune ha meno di 5.000 abitanti.

Quesito del 18/02/2022

Fabbricato concesso in comodato gratuito genitori/figli

Si chiede se sia applicabile l’abbattimento dell’IMU del 50% ne caso di un cittadino che risiede in un immobile di cui è proprietaria al 100% la moglie e che è proprietario ( al 100%) di altri due immobili di cui, uno ereditato e gravato dal dr. di abitazione della madre ( che attualmente vi risiede) e uno concesso in comodato gratuito registrato al figlio che vi ha stabilito la propria residenza anagrafica.

Quesito del 16/02/2022

Parere revisori su delibera conferma aliquote IMU

Nel caso in cui -per finalità meramente comunicative, in modo da rendere esplicita in delibera l'esenzione per gli immobili merce già stabilita ex lege- si volesse proporre al consiglio una delibera di mera conferma delle aliquote Imu (che sappiamo essere non necessaria), sarebbe sufficiente richiamare in delibera il parere già espresso dal collegio dei revisori sulle previsioni di bilancio (che recepiscono già il gettito derivante dalla conferma delle aliquote e dall'esenzione ex lege degli immobili merce) o occorre acquisire un ennesimo parere che confermi peraltro un parere già espresso in passato (sulle medesime aliquote) e su una previsione di esenzione che è, ripeto, stabilita dalla legge?

Quesito del 15/02/2022

IMU ed edificabilità su area a destinazione agricola.

A seguito di progettazione prima ed a realizzazione ora, di una nuova arteria stradale da parte di ANAS, ad un nostro contribuente è stato notificato decreto di immissione in possesso di alcuni immobili in proprietà tra i quali l’abitazione principale, che verranno demoliti e le superfici acquisite a fine opera.
In uno dei terreni posseduti dalla stesso contribuente, ricadenti in area a destinazione agricola, è stato rilasciato un permesso di costruire, al fine di realizzare una nuova abitazione principale.
Precisando che il contribuente non è coltivatore diretto o imprenditore agricolo, si chiede se a seguito del rilascio della concessione ad edificare, l’area in questione sia soggetta ad imposta IMU/TASI come area edificabile.

Quesito del 11/02/2022

Emissione e notifica accertamenti Imu 2016

E' possibile emettere e notificare accertamenti Imu 2016 fino al 26.03.2022, In virtù delle sospensioni COVID disposte con gli articolo 67 e 68 del D.L. 18/2020?

Quesito del 10/02/2022

Cancellazione per irreperibilità

Si chiede se l’avvio del procedimento di cancellazione per irreperibilità debba essere obbligatoriamente notificato con raccomandata/ar o si possa affidare la notifica al messo comunale.

Quesito del 26/01/2022

Esenzione IMU terreni agricoli

Si chiede un parere in merito alla seguente situazione:
Ho emesso avviso di accertamento IMU 2016 per omesso versamento ad una contribuente, relativamente ai terreni agricoli posseduti al 100% (non mi risulta la conduzione diretta, nessuna dichiarazione IMU 2016 presentata). La stessa contribuente chiede l'annullamento dell'avviso di accertamento in quanto per l’anno 2016:
- era iscritta all’INPS in qualità di coltivatrice diretta;
- i terreni oggetto di accertamento risultano coltivati dal marito coltivatore diretto a seguito di comodato verbale gratuito.
Non so se può essere applicabile art. 1, comma 705 della legge n. 145/2018, anche a seguito di interpretazione autentica (art. 78-bis, comma 1, D.L. n. 104/2020) del comma 705 citato. Marito e moglie appartengono al medesimo nucleo familiare.
Dal 2017 (ma non ho ancora notificato avvisi di accertamento) la situazione cambia. Alcuni terreni vengono dati in AFFITTO al marito coltivatore diretto, altri terreni vengono dati in AFFITTO a impresa individuale edile. Sui terreni dati in affitto a impresa individuale edile non ho dubbi, emetto avviso di accertamento. Su terreni dati in affitto al marito coltivatore diretto va emesso avviso di accertamento?