Usa le linguette per muoverti velocemente tra gli uffici di Omnia!
Effettua una ricerca all'interno di quest'area scrivendo le parole chiave nella casella e facendo clic su "Cerca".
Con la ricerca avanzata è possibile filtrare con precisione i contenuti di questa sezione.
Attraverso le funzioni scadenzario e adempimenti, puoi salvare nel tuo quaderno le scadenze precaricate.
Con la navigazione integrata puoi copiare contenuti da Omnia e salvarli nel tuo adempimento.

Quesiti

10 risultati di 92

Quesito del 18/05/2020

Sanatoria impianto fotovoltaico

Buongiorno, nel nostro comune è stato installato un impianto fotovoltaico all'interno del nucleo di antica formazione su un edificio residenziale non vincolato ai densi del D.Lgs. 42/2004 e non visibile da spazio pubblico.
Tale impianto è stato realizzato in assenza di titolo abilitativo e con caratteristiche non conformi alle NTA, di seguito riportate:
"É vietata l’istallazione di parabole se visibili da pubbliche vie, mentre è ammessa l’installazione di pannelli solari/fotovoltaici anche se visibili da pubblico spazio a condizione che:
- l’immobile non sia vincolato ai sensi del D.Lgs 42/2004, non sia vincolato puntualmente e non
sia considerato meritevole di tutela (palazzetto signorile, ...);
- l’installazione avvenga mediante attenta valutazione della copertura, preferendo la posizione
nella quale l’impianto sia meno visibile possibile;
- i pannelli dovranno essere completamente integrati nella copertura;
- il colore dei pannelli dovrà essere il più possibile attinente ai colori utilizzati nelle coperture del
centro storico (colore tipico del coppo lombardo: amaranto e marrone).”
L’intervento è regolarizzabile mediante l’applicazione dell’art. 6-bis comma 5 del DPR 380/2001 o è applicabile l’art. 37 commi 1 o 3 del predetto DPR?

Quesito del 12/05/2020

Limite di età selezione polizia locale

Questo Ente deve procedere con l'assunzione a tempo determinato di n. 3 istruttori di vigilanza a tempo determinato per le quali verrà indetto apposito bando pubblico. Il regolamento comunale prevede a tal fine quale requisito di accesso il limite di età di anni 45 alla data di scadenza dei termini per la presentazione della domanda. Si richiede pertanto, se tale requisito apposto nel bando, in ragione della natura dell'attività lavorativa da espletare la quale contempla l'esecuzione di compiti amministrativi e funzioni essenzialmente operative o esecutive sul territorio comunale, allo stato attuale sia da ritenersi legittimo.

Quesito del 05/05/2020

Agente di P.L. in smart-working e prestazione in giorno festivo

Nel mese di aprile un agente di Polizia Locale ha svolto per tutto il mese servizio in smart working. Partendo dal presupposto che gli agenti di PL lavorano 6/7, quindi anche i festivi, il dipendente mi segnala di aver lavorato nei giorni di Pasquetta e del 25 aprile. Nel lavoro agile se non erro non possono essere corrisposti straordinari né turnazione. Ma questo caso della festività lavorata come va gestito? Può avere diritto alla corresponsione di una maggiorazione?

Quesito del 06/04/2020

Misure di contenimento Covid-19. Sospensione attività commerciali. Manutenzione verde pubblico

Si desidera sapere se, a seguito dell'emanazione dei vari D.P.C.M e Decreti sul Covid-19, una Ditta a cui è stata affidata la manutenzione del verde pubblico (taglio erba, potature etc.) può operare in tal senso, visto le restrizioni.
La ditta rientra tra quelle artigianali (giardinaggio). La mancanza della manutenzione potrebbe generale problematiche di igiene pubblica, quindi indispensabili per il mantenimento ed il decoro delle aree urbane.

Quesito del 03/04/2020

Misure di contenimento Covid-19. Sospensione attività commerciali. Fiorerie

Si chiede di sapere se una fioreria, con codice Ateco 32.99.9, può esercitare la propria attività o, come sembrerebbe, può effettuare solamente la consegna al domicilio, trattandosi di un attività non essenziale.

Quesito del 27/03/2020

Controlli prescrizioni emergenza Covid-19

Un Agente di Polizia Locale senza la qualifica di Agente di P.S. può disporre, con l'ausilio degli Agenti della Compagnia barracellare, posti di controllo stradali finalizzati esclusivamente alla verifica delle autocertificazioni per gli spostamenti? Nei posti di controllo, gli Agenti, accanto ai dispositivi di protezione individuale, devono essere dotati oltre che dei DPI idonei anche di G.A.P.?

Quesito del 26/03/2020

Trattamento economico della polizia locale per l'emergenza Coronavirus

Il collega della P.L. ha presentato circolare prot. n. 333-G/Div. 2 - 2501.03.04/aa.gg. del Ministero dell'Interno circa l'indennità per ordine pubblico, compenso per lavoro straordinario, e trattamento economico del personale delle forze di polizia. Premesso che il collega è titolare di P.O. e considerato che l'Amministrazione non ha predisposto lavoro straordinario, si chiede se l'indennità di ordine pubblico di € 13,00 è dovuta e da quando.

Quesito del 25/03/2020

Notifica art. 140

Riguardo alla notificazione art. 140 pongo il seguente quesito.
Tornano indietro da poste italiane delle raccomandate inviate dal messo comunale al destinatario dell'atto con all'interno la comunicazione dell'avvenuta notifica art. 140.
Quando sull'etichettina della raccomandata vedo barrato, da parte di poste italiane, la dicitura “il destinatario è sconosciuto”, come mi devo comportare?
Cioè, vado all'anagrafe e vedo che il destinatario risulta ancora residente all'indirizzo, i vicini di casa non sanno niente al riguardo o non ha vicini di casa, come devo comportarmi? La notifica è andata a buon fine o deve fare altre cose?
Se poi all'anagrafe vedo che è in corso una cancellazione per irreperibilità del soggetto, come devo comportarmi visto che comunque per togliere la residenza deve passare almeno un anno dalla data di inizio del procedimento?
E se nell'etichettina della raccomandata è barrato la dicitura “il destinatario è irreperibile” ma le condizioni sono come quelle sopra esposte, mi comporto come se fosse barrato “sconosciuto”?

Quesito del 19/03/2020

COVID-19: Trattamento economico dei dipendenti pubblici posti in quarantena

Buongiorno, vorrei un chiarimento in merito alle assenze dei dipendenti posti in quarantena.  L'art. 19  comma 1 del Decreto 9/2020 equiparava la quarantena a ricovero. Ora nel DL 18/2020 Cura Italia all'art. 26  comma 1 si legge: "Il periodo trascorso in quarantena con sorveglianza attiva o in permanenza domiciliare fiduciaria con sorveglianza attiva di cui all’articolo 1, comma 2, lettere h) e i) del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, dai lavoratori del settore privato, è equiparato a malattia ai fini del trattamento economico previsto dalla normativa di riferimento e non è computabile ai fini del periodo di comporto".  Vale anche per il settore pubblico? Deve quindi essere equiparata al ricovero e al relativo trattamento economico oppure alla normale malattia? Qualora fosse equiparata al ricovero, il certificato medico che arriva telematicamente al datore di lavoro, deve riportare il codice nosologico V29.0 o una dicitura specifica riconducibile a quarantena obbligatoria o volontaria, isolamento volontario, sorveglianza attiva? Se così non fosse, il datore di lavoro quali strumenti può adottare per accertarla? 

Quesito del 19/03/2020

Premio ai lavoratori dipendenti: giorni da considerare e calcolo del reddito complessivo

Il decreto "cura Italia" prevede che venga erogato un bonus di € 100,00 ai lavoratori dipendenti con reddito complessivo fino a € 40.000,00 l'anno che nel mese di marzo hanno continuato a lavorare in sede. al riguardo si chiede:

Come si dimostra il reddito complessivo? Con la CU del dipendente o si richiede attestazione del reddito del nucleo familiare?

Se il dipendente in questione non ha usufruito del servizio di smart working, ma ha usufruito di ferie e permessi L. 104/923, il bonus va erogato?