Usa le linguette per muoverti velocemente tra gli uffici di Omnia!
Effettua una ricerca all'interno di quest'area scrivendo le parole chiave nella casella e facendo clic su "Cerca".
Con la ricerca avanzata è possibile filtrare con precisione i contenuti di questa sezione.
Attraverso le funzioni scadenzario e adempimenti, puoi salvare nel tuo quaderno le scadenze precaricate.
Con la navigazione integrata puoi copiare contenuti da Omnia e salvarli nel tuo adempimento.

Polizia

Notificazione a mezzo PEC verbale di violazione al Codice della Strada

Quesiti

6 risultati di 6

Quesito del 04/09/2020

Qualifica messo comunale

Come noto, la Legge n. 296 del 27.12.2006 (c.d. Finanziaria 2007) ha apportato rilevanti novità in ordine alle modalità di nomina dei messi notificatori e all’ambito di operatività agli stessi attribuito. Nel 2019 due dipendenti del Comune di Alfa sono stati designati messi notificatori. Chiedo quali adempimenti debbono essere posti in essere al fine di conferire ai messi notificatori, la qualifica di messi comunali.

Quesito del 16/01/2020

Notifica avviso di accertamento

Sono a porre un quesito in merito alla notifica di avviso di accertamento imu anno 2013.
L’avviso è stato spedito e consegnato alla posta con normale raccomandata in data 23 dicembre 2019, il contribuente l’ha ricevuto in data 10 gennaio 2020. L’atto può essere ritenuto valido o essendo stato ricevuto dopo i 5 anni e mancando di fatto la notifica è nullo?

Quesito del 05/09/2019

Notifica a mezzo PEC

Ho notificato a mezzo PEC un atto ma la casella di posta elettronica del destinatario risulta essere piena. La notifica è andata a buon fine? o si deve procedere diversamente?

Quesito del 08/08/2019

Termini per la notifica della cartella esattoriale

Con la presente siamo a richiedere i termini per la notifica di una cartella esattoriale/ruolo a seguito di violazione al codice della strada non pagato. Nello specifico la violazione è stata commessa in aprile 2013 e notificata per posta nel maggio 2013. Il 12/1/2017 è stato messo a ruolo e la cartella esattoriale/ingiunzione di pagamento è stata notificata in data 25/7/2017. Il dubbio è nato leggendo l'articolo 28 della Legge n. 689/1981 «il diritto a riscuotere le somme dovute (...) si prescrive nel termine di cinque anni dal giorno in cui è stata commessa la violazione» e l'articolo 36 del D.L. n. 248/2007 «il titolo deve essere notificato, a pena di decadenza, entro il 31 dicembre del terzo anno successivo a quello in cui l'accertamento è divenuto definitivo».

Quesito del 05/03/2019

Ripetibilità delle spese di notifica

Nel caso in cui le A/R relative ad un avviso di accertamento, nonostante i soggetti interessati risultino a tutti gli effetti residenti nel comune, tornano indietro con scritto irreperibile o sconosciuto e si prosegue alla notifica tramite messo applicando l'art. 140 c.p.c. con altra A/R del messo, nella successiva iscrizione a ruolo vanno caricate le spese della prima e della seconda A/R? Inoltre nel caso in cui la A/R torna indietro con scritto compiuta giacenza e si prosegue sempre con notifica ex art. 140 c.p.c., nella successiva iscrizione a ruolo vanno caricate le spese della prima e della seconda A/R?

Quesito del 05/03/2019

Notifica a ditta in liquidazione volontaria

Da visura camerale abbiamo rilevato che una ditta (xxx) è in liquidazione volontaria. Abbiamo ovviamente la necessità di emettere tutti gli avvisi fino al 2018 compreso. La domanda è: la notifica degli atti : 1 = va eseguita presso la sede legale, posta in altro Comune, con la dicitura XXX in liquidazione via xxx ? 2 - oppure presso il liquidatore e quindi XXX c/o liquidatore Sig. XXX Via XXX? - il nostro segretario comunale sostiene invece che, per non sbagliare, fare una duplice notifica per ogni avviso: una a XXX c/o legale rappresentante Sig. XXX ad XXX e l'altra a XXX c/o Liquidatore Sig. XXX via XXX. Quale è la forma corretta? Se nessuna delle 3 opzioni, quale altra è legittima/corretta?