Usa le linguette per muoverti velocemente tra gli uffici di Omnia!
Effettua una ricerca all'interno di quest'area scrivendo le parole chiave nella casella e facendo clic su "Cerca".
Con la ricerca avanzata è possibile filtrare con precisione i contenuti di questa sezione.
Attraverso le funzioni scadenzario e adempimenti, puoi salvare nel tuo quaderno le scadenze precaricate.
Con la navigazione integrata puoi copiare contenuti da Omnia e salvarli nel tuo adempimento.

Quesiti

10 risultati di 639

Quesito del 22/03/2019

Pagamento del bollo telematico

Per partecipare ad una gara di appalto in Sintel abbiamo chiesto ai partecipanti documenti con bollo telematico. I partecipanti come lo possono pagare "materialmente" questo bollo? tramite modello F23 con codice dell'agenzia delle entrate? o ci sono altre metodologie (ad es. in tabaccheria?)

Quesito del 15/03/2019

Fondo pluriennale vincolato

Si chiede se sia possibile far affluire in fpv un importo di un lavoro pubblico finanziato da mutuo del credito sportivo accertato nell'anno 2018 per il quale risulta approvato il progetto definitivo e che è stato previsto nel piano triennale 2018/2020 o se sia necessario attendere l'approvazione del consuntivo e applicare l'avanzo di amministrazione vincolato.

Quesito del 14/03/2019

Gara unica e doppio CIG

Si chiede se è possibile procedere con una gara unica per due comuni convenzionati con due cig distinti senza procedere alla suddivisione in lotti.

Quesito del 13/03/2019

Recupero intero ribasso contributo messa in sicurezza scuole, strade ed edifici pubblici

Sapete dove si può effettuare un quesito al Ministero per il Contributo ai comuni D.M. 10 gennaio 2019 per la Messa in sicurezza scuole, strade, edifici pubblici e patrimonio comunale. Nella faq n. 32 non si capisce se lo sconto di gara, per noi il 30%, si può riutilizzarlo tutto con Modifica di contratto e ulteriori affidamenti?

Quesito del 12/03/2019

Parere del revisore sul DUP

L’art. 9-bis del disegno di legge di conversione del DL n. 113/2018 ha modificato l’art. 174 del TUEL, eliminando l’obbligo della relazione del Revisore dei Conti sulla delibera di Giunta che approva il DUP o la nota di aggiornamento. Ma il DUP, e la nota di aggiornamento, sono approvati dalla Giunta per essere poi presentati al Consiglio. Sulla proposta di delibera di Consiglio che approva il DUP o la nota di aggiornamento, deve essere apposto il parere del Revisore? O è sufficiente la relazione alla proposta di approvazione dello schema di bilancio, dato che il DUP è propedeutico all’approvazione dello schema di bilancio, e quindi questa relazione assorbe quella sul DUP?

Quesito del 05/03/2019

Iscrizione importo a bilancio

Avendo ottenuto dalla Regione un decreto di finanziamento di un'opera pubblica che deve essere appaltata da cronoprogramma entro marzo, data nella quale non sarà ancora approvato il bilancio 2019/2021, ed essendo quindi la stessa non prevista in alcuno strumento di programmazione approvato, si chiede se e come fare per poter procedere a dare la copertura finanziaria e non perdere così il finanziamento ottenuto.

Quesito del 05/03/2019

Fatturazione elettronica luci votive

Il Comune di XXX gestisce in proprio le luci votive cimiteriali, emettendo una bolletta-fattura per ogni utente. Con l'entrata in vigore della fatturazione elettronica, sono obbligata ad emettere fattura elettronica o rientro nel Dm 370/2000 per cui non essendo prima obbligata ad emettere fattura ora sono esonerata da emettere fattura elettronica e posso quindi continuare con la bolletta fattura.

Quesito del 21/02/2019

Liquidazione utenze elettriche

Si chiede se per poter effettuare i mandati di pagamento di utenze elettriche e di altro tipo sia sempre necessaria una determina di liquidazione o possa essere sufficiente fare a monte un solo impegno di spesa. Nel caso in cui non si sia ricorso alla Consip per tali affidamenti, ma si utilizzano vecchi contratti, a cosa si andrebbe incontro?

Quesito del 21/02/2019

Dismissione quote di partecipazione

Il nostro Ente, con deliberazione adottata nell'anno 2017, ha stabilito di cedere/dismettere le proprie quote possedute in varie società/consorzi. Nel corso dell'anno 2018, ha inviato le varie società di volere adempiere ai sensi dell'art. 24 e dell'art. 4 comma 5 del D.Lgs. n. 175/2016 nonché art. 2437 del c.c., ma nessuna società ha dato riscontro - Considerato che ad oggi, pur avendo l'Ente deliberato di volere dismettere, di fatto possiede ancora le medesime partecipazioni possedute prima della manifestata volontà di dismettere, si chiede di volere indicare quali sono le corrette procedure da seguire affinché l'ente si liberi di tali quote, considerato che, pur avendo trasmesso la delibera relativa alla decisione di dismettere, nessuna società ha comunicato di volere acquisire quote.

Quesito del 18/02/2019

Variazione di bilancio in esercizio provvisorio

Durante l'esercizio provvisorio può essere assunta determina di "Adeguamento delle previsioni riguardanti le partite di giro e le operazioni per conto terzi" art. 175 comma 5-quater lettera e) del D.Lgs. 267/2000?