Usa le linguette per muoverti velocemente tra gli uffici di Omnia!
Effettua una ricerca all'interno di quest'area scrivendo le parole chiave nella casella e facendo clic su "Cerca".
Con la ricerca avanzata è possibile filtrare con precisione i contenuti di questa sezione.
Attraverso le funzioni scadenzario e adempimenti, puoi salvare nel tuo quaderno le scadenze precaricate.
Con la navigazione integrata puoi copiare contenuti da Omnia e salvarli nel tuo adempimento.

Note operative

10 risultati di 471

Un supporto ai principali ambiti operativi dell’ufficio che permette ai funzionari di avere a disposizione gli aggiornamenti normativi, la correlazione con gli adempimenti, lo scadenzario per la programmazione delle attività nonché gli approfondimenti tematici dei consulenti Gaspari.

NOTA OPERATIVA n. 88 del 08/05/2024

Proroga al 30 giugno per approvazione del PEF relativo al servizio di raccolta e smaltimento rifiuti e individuazione tariffe Tari

Sono stati approvati due emendamenti al decreto legge 39/2024:
- il primo persegue l'obiettivo di fornire un supporto pratico ai Comuni nell’elaborazione delle tariffe Tari e dei Piani Economici Finanziari (PEF) relativi al servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi e urbani;
- invece, il secondo è volto a garantire la continuità e la stabilità nell’applicazione delle tariffe relative alla Tari anche in situazioni in cui le delibere vengano adottate oltre la data di scadenza prevista.

NOTA OPERATIVA n. 85 del 03/05/2024

Fondo di garanzia debiti commerciali – FGCC - Aggiornamento (art. 1 comma da 858 a 863 – Legge 30 dicembre 2018, n. 145)

Ai fini della tutela economica della Repubblica, le disposizioni di cui ai commi da 859 a 872 costituiscono principi fondamentali di coordinamento della finanza pubblica. Le amministrazioni diverse dalle amministrazioni dello Stato che adottano la contabilità finanziaria, con delibera di giunta, stanziano nella parte corrente del proprio bilancio un accantonamento denominato Fondo di garanzia debiti commerciali, sul quale non è possibile disporre impegni e pagamenti, che a fine esercizio confluisce nella quota libera del risultato di amministrazione.

NOTA OPERATIVA n. 79 del 22/04/2024

Elezioni 2024 - Ufficializzati i compensi per il personale di seggio

Con circolare DAIT n. 34 sono state fornite le prime indicazioni in materia di spese elettorali, compresi gli emolumenti per i seggi

NOTA OPERATIVA n. 69 del 08/04/2024

PCC - Nuovo obbligo di comunicazione trimestrale dello Stock del debito commerciale

Art. 40, comma 3 del Decreto Legge 19/2024

NOTA OPERATIVA n. 60 del 25/03/2024

Il rispetto dei tempi di pagamento e la retribuzione di risultato dei Responsabili

Chiarimenti in merito alle recenti novità legate all'attuazione della Riforma n. 1.11 del PNRR

NOTA OPERATIVA n. 49 del 08/03/2024

Adeguamento della disciplina delle addizionali IRPEF

Con la Circolare 6 febbraio 2024, n. 2/E, l’Agenzia delle Entrate ha fornito le prime indicazioni per applicare le disposizioni di cui al Decreto Legislativo 30 dicembre 2023, n. 216.

NOTA OPERATIVA n. 49 del 08/03/2024

Medie opere: come cambia la disciplina dopo l’entrata in vigore del Decreto PNRR 2024

Il Decreto Legge n.19/2024 prevede nuove disposizioni per le c.d. “Medie opere” (articolo 1, comma 139, della legge 30 dicembre 2018) in tema di: termini di aggiudicazione e conclusione lavori; erogazione dei contributi; monitoraggio e rendicontazione su Regis

NOTA OPERATIVA n. 49 del 08/03/2024

Piccole opere: la disciplina aggiornata dopo l’entrata in vigore del Decreto PNRR 2024

Disciplina delle c.d. “Piccole opere” aggiornata alle nuove disposizioni previste dal Decreto Legge n.19/2024

NOTA OPERATIVA n. 44 del 01/03/2024

Piccole opere: nuove disposizioni sulla rendicontazione

Tempistiche e gli oneri di monitoraggio e rendicontazione da effettuarsi sul portale ReGIs, pena la revoca del contributo

NOTA OPERATIVA n. 37 del 21/02/2024

Una rinnovata amministrazione trasparente da attuare con il PIAO 2024

Nel 1990, il legislatore, con due importanti leggi, ha introdotto due rilevanti concetti, la trasparenza e l'accesso agli atti amministrativi. Qui si pone l'accento sulla trasparenza che assume una connotazione diversa da quella di pubblicità legale, infatti, con il PNA 2023 si scopre che nei contratti pubblici è l’arma più efficace contro la corruzione. Pertanto, la trasparenza diventa una virtù dell’agire politico, come l’onestà, non più fine a sé stessa, ma come presupposto e base dell’anticorruzione.