Usa le linguette per muoverti velocemente tra gli uffici di Omnia!
Effettua una ricerca all'interno di quest'area scrivendo le parole chiave nella casella e facendo clic su "Cerca".
Con la ricerca avanzata è possibile filtrare con precisione i contenuti di questa sezione.
Attraverso le funzioni scadenzario e adempimenti, puoi salvare nel tuo quaderno le scadenze precaricate.
Con la navigazione integrata puoi copiare contenuti da Omnia e salvarli nel tuo adempimento.

Ragioneria

FPV - Fondo Pluriennale Vincolato

Quesiti

10 risultati di 74

Quesito del 10/03/2020

Compilazione modello a.3 risultato di amministrazione

Vorrei porre un quesito sulla corretta compilazione del modello a.3 – elenco analitico delle quote destinate agli investimenti nel risultato di amministrazione, la cui compilazione è obbligatoria a partire dall’anno 2019.
Nell’anno 2019 si è verificata una economia di spesa su un impegno al titolo 2^ finanziato da FPV (che era stato in origine finanziato da una entrata al titolo 4^ non vincolata).
Vorremmo sapere dove andare ad inserire la suddetta economia, che dovrà confluire in avanzo destinato agli investimenti, nel modello a.3, in quanto a nostro avviso tale fattispecie non è stata presa in considerazione.

Quesito del 25/02/2020

Operazioni di riaccertamento

Opera pubblica prevista e finanziata con avanzo a novembre 2018, transitata per la totalita’ con f.p.v. sul 2019, ad oggi all'opera manca il cre e i ribassi della procedura di gara potrebbero essere utilizzati per delle migliorie.
Ad oggi inoltre manca ancora il giro contabile degli incentivi tecnici, ad oggi non determinati da utc, che sono presenti nel quadro economico dell'opera ( il contratto decentrato 2019 e’ stato sottoscritto a fine 2019 ed il regolamento incentivi tecnici approvato nel 2018).
Domanda:
1) e' corretto spostare su richiesta dell'ufficio tecnico gli impegni ancora presenti sull'opera dal 2019 al 2020 creando nuovamente f.p.v. facendo transitare le somme rimaste a fine 2019 al 2020 con finanziamento f.p.v.

2) gli incentivi tecnici definiti da quadro economico devono essere regolarizzati con compensazione con operazione alla data odierna con mandato a residuo, ovvero possono transitare asssieme alla parte di opera pubblica disponibile sul 2020 e successivamente effettuare il giro contabile nel 2020 dopo approvazione riaccertamento ordinario.

Quesito del 04/02/2020

Variazione del Fondo Pluriennale Vincolato

Il nostro ente ha approvato in giunta un progetto definitivo di manutenzione stradale nell’esercizio 2019 per euro 70.000 individuando in modo puntuale le strade oggetto di intervento.
Avendo sostenuto una spesa diversa dalla progettazione l’intero quadro economico è confluito in FPV in data 31.12.2019.
Ad oggi le procedure di gara per l’aggiudicazione non sono ancora state attivate.
Nel frattempo sono emerse nuove necessità.
Precisiamo che siamo in esercizio provvisorio.
Stante la situazione attuale, l’ufficio tecnico intende modificare con delibera di giunta il progetto originario effettuando una manutenzione parziale per 50.000 euro delle strade oggetto del progetto originario approvato dalla giunta e destinare la parte rimanente alla manutenzione di strade diverse non comprese nell’originario progetto e quadro economico,
In tale situazione è possibile mantenere l’intero importo originario confluito in FPV sull’esercizio 2020 per 70.000 ?

Quesito del 17/01/2020

Somme vincolate

l'amministrazione intende vincolare delle entrate derivanti da canoni di telefonia mobile collocate nelle frazioni del comune per la destinazione di spese da attuarsi nelle frazioni? si possono destinare per qualsiasi tipologia di spesa...es. lavori, contributi.... ?
E' necessario adottare una deliberazione di consiglio per determinarne il vincolo di bilanco?

Quesito del 08/01/2020

Contributo statale e contabilizzazione

L'ente entro il 31/12/2019 ha incassato al 100% il contributo statale assegnato ai sensi della legge n. 145/2018 per euro 50.000,00.
I lavori aggiudicati nell'anno 2019 sono stati di un importo inferiore. Da quanto abbiamo letto le economie rimangono attribuite all'ente per fare altri lavori. Come devo contabilizzare questo contributo statale al 31/12/2019 e non utilizzato? E' corretto se con il consuntivo 2019 lo destino ad avanzo di amministrazione vincolato? E la cassa al 01/01/2020 con il tesoriere quantifico con determina la cassa vincolata da contributi statali ?

Quesito del 20/11/2019

Fondo trattamento accessorio e bilancio

Questo ente ha provveduto alla costituzione del fondo trattamento accessorio dei dipendenti nell'anno di riferimento x, impegnando le spese fisse nell'anno di riferimento x e impegnando sul bilancio dell'esercizio successivo x+1 le spese del fondo considerate variabili perché sottoposte a valutazione. Si chiede se è corretta l'imputazione delle componenti variabili al bilancio successivo senza la creazione del FPV, considerando anche la componente dell'indennità di risultato. Se fosse corretto tale orientamento e il fondo prevedesse progressioni orizzontali, da quando decorre economicamente la progressione ? Chiedo cortesemente risposta urgente

Quesito del 20/11/2019

Fondo per rimborso spese processuali prevedibili nell'esercizio successivo

Questo ente si trova a dover rimborsare spese legali a un dipendente che ha vinto con formula piena processi penali che lo hanno coinvolto nell'esercizio del suo lavoro. Non sono ancora conclusi alcuni processi per cui è possibile che il dipendente richieda nel prossimo anno altri rimborsi. E' consigliabile costituire un fondo da accantonare poi con avanzo e se sì come va inquadrato nel bilancio?

Quesito del 23/10/2019

Rideterminazione del Fondo Pluriennale Vincolato di entrata

In sede di bilancio di previsione del bilancio 2019 ho stanziato 240.000,00 euro finanziandoli con avanzo di amministrazione in un capitolo FPV di spesa, in quanto si presupponeva di fare una certa opera, e li ho poi stanziati anche nel 2020 nel capitolo FPV di Entrata, e nel relativo capitolo di spesa 2020. Ora l'opera non si farà più e una parte di quanto stanziato nel capitolo FPV di spesa 2019 lo si vuole utilizzare per altri scopi. In una prossima variazione di bilancio andrò quindi a ridurre il capitolo di spesa FPV del 2019 di 137.000,00 per aumentare un altro capitolo di spesa in conto capitale 2019, aumentando anche la cassa. Questa operazione mi creerà dei problemi sul bilancio 2020 o sul rendiconto 2019, avendo un importo di FPV assestato di spesa 2019 diverso dal FPV di entrata 2020? A me sembra di no, mi sembra che l'operazione sia corretta e fattibile trattandosi di una normale variazione di bilancio. Al limite potrei anche ridurre l'FPV di entrata 2020 e il capitolo di spesa 2020, per coerenza con la riduzione del capitolo di spesa FPV 2019, ma sulla legittimità di questa operazione ho dei dubbi, in quanto l'FPV di entrata dovrebbe andare trattato come l'avanzo, e una volta stanziato non lo si dovrebbe più toccare. La domanda quindi è: nel momento in cui riduco il capitolo FPV di spesa 2019 e aumento un capitolo in conto capitale di spesa 2019, devo lasciare inalterato il capitolo FPV di entrata 2020, o posso ridurre anche quello, riducendo contestualmente, ai fini del pareggio 2020 anche il capitolo di spesa in conto capitale 2020?

Quesito del 15/10/2019

Reimputazione destinazione somme di bilancio

ALLA LUCE DELLE RECENTI MODIFICHE AL CODICE DEI CONTRATTI ED ALLE NUOVE NORMATIVE INERENTI I PRINCIPI CONTABILI, SI CHIEDE QUALE E' L'ATTO CHE CI CONSENTE LA REIMPUTAZIONE ANZICHE' L'AVANZO VINCOLATO E CONSEGUENTE DESTINAZIONE, SIA DERIVANTE DA FONDI DELL'ENTE (MUTUI) SIA DA CONTRIBUTI REGIONALI. IN PARTICOLAR MODO MUTUI IN VIA DI CONCESSIONE E CONTRIBUTI REGIONALI/PROVINCIALI IN PARTE GIA' EROGATI.

Quesito del 16/09/2019

Variazioni esigibilità

Chiedo se l'operato che stiamo facendo è corretto: L'amministrazione intende finanziare ed effettuare mediante entrata in conto capitale (già accertata e riscossa) una gara per segnaletica stradale. La gara viene effettuata nel 2019 e poi parte viene esigibile nel 2020 e 2021. Al momento in cui l'ufficio tecnico procede con aggiudicazione definitiva deve indicare nella determina la parte imputata al 2019 e altra esigibile nel 2020 e nel 2021? O deve fare una determinazione a parte? Poi la ragioneria in base a queste indicazioni deve entro il 31/12/2019 effettuare la variazione di esigibilità. Devo ulteriormente effettuare una determina come ragioneria al 31/12/2019 che riepiloghi tutte le variazioni di esigibilità avvenute nel 2019?