Usa le linguette per muoverti velocemente tra gli uffici di Omnia!
Effettua una ricerca all'interno di quest'area scrivendo le parole chiave nella casella e facendo clic su "Cerca".
Con la ricerca avanzata è possibile filtrare con precisione i contenuti di questa sezione.
Attraverso le funzioni scadenzario e adempimenti, puoi salvare nel tuo quaderno le scadenze precaricate.
Con la navigazione integrata puoi copiare contenuti da Omnia e salvarli nel tuo adempimento.

Ragioneria

Tracciabilità dei flussi finanziari (Dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà)

Tutti i prodotti della sezione

10 risultati di 34

MEMOWEB n. 167 del 02/09/2022

Affidamento di servizi sociali: dal 1° settembre in vigore la tracciabilità dei flussi finanziari

La novità riguarda l’obbligo di tracciabilità dei flussi finanziari per i servizi socio-sanitari erogati anche da enti del Terzo Settore

MEMOWEB n. 161 del 25/08/2022

Linee guida sulla tracciabilità dei flussi finanziari

Con delibera n. 371 del 27 luglio 2022 sono state aggiornate le Linee guida sulla tracciabilità dei flussi finanziari

Quesito del 20/12/2021

Regolazione premi assicurativi e CIG

Per procedere alla regolazione dei premi assicurativi è necessaria l'acquisizione di un CIG?

MEMOWEB n. 220 del 11/11/2021

Decreto Infrastrutture: pubblicata la conversione in legge. Riepilogo di tutte le misure di interesse per i comuni

La legge 156/2021 del 9 novembre converte con modificazioni il decreto-legge 121/2021. Collegamenti veloci alle principali novità di interesse per i comuni

MEMOWEB n. 215 del 04/11/2021

DL Infrastrutture: pagamenti alle imprese nell'ambito della prevenzione della corruzione

L’art.12 comma 12-ter del testo approvato alla Camera apporta alcune puntuali modifiche all'art.32 del DL 90/2014 per garantire il rispetto dei tempi di attuazione del PNNR e il pieno utilizzo dei relativi fondi, nonché di favorire una riduzione degli oneri per le imprese coinvolte

Quesito del 04/10/2021

Servizio economato e fatturazione elettronica.

Di rado il Comune ha necessità di effettuare delle spese minute e di modico valore avvalendosi del servizio economato, con pagamento pertanto in contanti. Tali spese, come chiarito dalla circolare n. 15/E del 2015 sono escluse dal meccanismo dello split payment. Sovente però i fornitori sostengono di dover emettere necessariamente la fattura elettronica richiedendo inoltre il pagamento tramite bonifico bancario. Questa situazione comporta per l'ente delle difficoltà operative causa assoggettamento allo split payment. Si chiede pertanto come possono essere gestiti tali acquisti di modico valore col servizio economato e documentati da fattura elettronica.

FORMAZIONE COD. 983901 - Daniele Lanza

Corso strutturale in materia di Ragioneria II

Secondo corso strutturale online per l'Ufficio Ragioneria incentrato sulla gestione della contabilità finanziaria.

Il corso è dedicato ai funzionari e dirigenti dell’Ufficio Ragioneria.

Durata: 1 ora, 47 minuti e 14 secondi

Quesito del 08/09/2020

Durc irregolare

Questo ente deve pagare una fattura di 2.200,00 euro a una snc che ha un durc irregolare per 414,00 euro. Si chiede se sia possibile il pagamento parziale della fattura sospendendo l'importo irregolare.

Quesito del 08/09/2020

Acquisto di credito

Il Comune di ABC ha un debito (certo, liquido ed esigibile) di euro 5.000 con il consorzio XYZ.
La DEF SRL, totalmente partecipata dal Comune di ABC, vanta un credito (certo, liquido ed esigibile) verso il consorzio XYZ di euro 5.000.
Il consorzio XYZ gode di buona salute economico-finanziaria.
Ritenete possibile che il Comune di ABC acquisti il credito che la DEF SRL vanta nei confronti del consorzio XYZ? Dopo l’acquisto del credito, il Comune procederebbe alla compensazione del credito acquistato con il debito che l’ente locale ha con lo stesso consorzio XYZ.
C’è qualche disposizione di legge, ovvero nei principi contabili, che osti a quanto sopra?