Le modalità per l'accesso vanno individuate nel Regolamento comunale | progettoomnia.it

Logo progettoomnia.it
 

Memoweb

Quotidiano informativo e documentale per la P.A. locale

 
Segreteria
memoweb n°109 del 08/06/2015

Le modalità per l'accesso vanno individuate nel Regolamento comunale

Il ministero dell'Interno, nel ricordare come non possa essere negato l'accesso agli atti qualora si trovino nella disponibilità effettiva dell'ente, consiglia di disporre misure idonee a garantire il minor aggravio possibile per gli uffici comunali.

La specifica norma sull'accesso agli atti degli enti locali, contenuta nell'articolo 10 del Tuel non è soggetta alle limitazioni previste dalla legge n. 241/1990 che impongono la dimostrazione di un effettivo interesse alla conoscenza di un provvedimento emesso e detenuto dalla pubblica amministrazione. L’esercizio del diritto -spiega il Viminale nel proprio parere 3 marzo 2015 - non è correlato alla titolarità di alcuna situazione giuridicamente rilevante né necessita di adeguata motivazione e non si può negare quindi l'accesso agli atti richiesti, qualora si trovino nella disponibilità effettiva dell’Ente.

Il Viminale si sofferma anche sulla questione della gravosità delle richieste e indica nel regolamento dell'ente lo strumento più adeguato per disporre idonee misure a garanzia dell'operatività degli uffici comunali che devono essere messi nelle condizioni di poter soddisfare la richiesta secondo i tempi necessari senza interrompere le attività di tipo corrente.

 
Grafiche E. Gaspari - P.Iva 00089070403 - Tel. 051 763200 - E-mail: info@egaspari.net
preferiti Imposta ProgettoOmnia come Homepage