AgID emana i quattro regolamenti tecnici che permettono l'avvio di SPID | progettoomnia.it

Logo progettoomnia.it
 

Memoweb

Quotidiano informativo e documentale per la P.A. locale

 
Segreteria - Ragioneria - Tributi - Demografici - Tecnico LL. PP - Personale - Polizia - Commercio - Amministrazione Digitale
memoweb n°149 del 29/07/2015

AgID emana i quattro regolamenti tecnici che permettono l'avvio di SPID

A regime, le pubbliche amministrazioni potranno consentire l'accesso in rete ai propri servizi, oltre che con lo stesso SPID, solo mediante la carta d'identità elettronica e la carta nazionale dei servizi. 

Tre date: 15 settembre per l'accreditamento dei gestori di Identità digitale; dicembre per il rilascio delle prime Identità digitali (Agenzia delle Entrate, Inail, INPS, Regione Piemonte, Friuli Venezia e Giulia, Emilia Romagna, Liguria, Toscana e Marche); 24 mesi per l'accesso ai servizi di tutta la pubblica amministrazione tramite Spid.

Tre livelli di sicurezza, distinti in base alla tippologia di servizi cui si vuole accedere.

Quattro regolamenti tecnici approvati grazie alla collaborazione con il Garante privacy:

I quattro regolamenti dettano tempi e procedure per arrivare al cosiddetto "Pin unico" per l'accesso ai servizi online della Pa, chiudendo il cerchio delle regole e dell'architettura del sistema pubblico per la gestione dell'identità digitale.

Nel comunicato stampa congiunto AgID e Garante per la protezione dei dati personali si evidenzia come la collaborazione continuerà ««per assicurare l’allineamento dei regolamenti e delle soluzioni tecniche con le esigenze di sicurezza e garanzia di protezione dei dati, anche nelle successive fasi legate alla realizzazione, allo sviluppo e all’implementazione del sistema».

Il sistema pubblico per l'Identità Digitale - Spid: la pagina dedicata sul sito AgID

 
Grafiche E. Gaspari - P.Iva 00089070403 - Tel. 051 763200 - E-mail: info@egaspari.net
preferiti Imposta ProgettoOmnia come Homepage